Home    |    Cos'è il Color Light Output    |    Libri bianchi    |    Glossario    |    Video

Luminosità del colore e del bianco nei videoproiettori

Download Buyer´s Guide to Color Brightness (PDF)

Glossary

720p – Indica un'immagine in formato 16:9 con risoluzione di 1280 x 720 pixel in modalità progressiva non interlacciata. Pixel totali: 921.600.

1080p – Indica un'immagine in formato 16:9 con risoluzione di 1920 x 1080 pixel in modalità progressiva non interlacciata. Pixel totali: 2.073.000.

3LCD – Acronimo della definizione "3 Chip Liquid Crystal Display" (Display a cristalli liquidi con 3 chip).

Colori additivi primari – Luce rossa, verde e blu. La combinazione dei tre colori additivi primari con un'intensità pari al 100% genera una luce di colore bianco.

Spazio cromatico dei colori additivi RGB – Indica uno spazio cromatico colorimetrico composto da tre colori primari (normalmente rosso, verde e blu), combinati in modo tale da consentire di determinare i valori di tristimolo CIE XYZ, derivandoli dai valori dello spazio cromatico RGB, attraverso una combinazione ponderata dei valori di tristimolo CIE XYZ riferiti ai singoli colori primari.

Nero – Definizione riferita all'assenza di luce riflessa; si tratta del colore prodotto dall'assorbimento totale della lunghezza d'onda della luce generata dalla sorgente luminosa. In teoria, la combinazione composta dal 100% di ciano, magenta e giallo dovrebbe dare come risultato il nero. Nelle applicazioni reali, questa combinazione produce una tonalità di grigio o marrone scuro.

Blu – Uno dei tre colori additivi primari.

Coordinate di cromaticità – Le coordinate che identificano una determinata posizione su un diagramma di cromaticità. Le coordinate di cromaticità di uno stimolo derivano dai valori di tristimolo dello stimolo stesso, e sono ottenute sommando tra loro i singoli valori di tristimolo.

Diagramma di cromaticità – Si tratta di un diagramma che rappresenta il piano dell'unità (il piano definito dall'equazione X+Y+Z=1) rappresentato in uno spazio di tristimolo. La posizione di uno stimolo associato a un set di valori di tristimolo specifici su un diagramma di cromaticità rappresenta la sua direzione, che diparte dal punto di origine dello spazio, ignorando la sua distanza.

CIE – Commission Internationale de l'Eclairage (Commissione Internazionale per l'Illuminazione). Un'organizzazione internazionale che elabora le raccomandazioni in materia di standard e procedure nel campo della luce e dell'illuminazione.

Colorimetro – Strumento per la misurazione delle quantità colorimetriche, come i valori di tristimolo associati a uno stimolo di colore.

Luminosità del colore – Valore che misura la quantità di colore emessa (output di colore) da un videoproiettore. Quanto maggiore è la luminosità del colore, tanto più vivido e realistico sarà il colore prodotto. Questo parametro viene chiamato anche "Color Light Output".

Ruota di filtraggio dei colori – Mechanical device consisting of 3 or more color filters used in 1-chip projection systems

Specchio dicroico – Dispositivo ottico utilizzato nei sistemi di videoproiezione a tre tubi, per suddividere la luce in fasci multipli. Ciascuno specchio dicroico è ottimizzato per riflettere lunghezze d'onda luminose specifiche, consentendo invece il passaggio della luce avente lunghezze d'onda differenti. Per esempio, uno specchio dicroico può essere ottimizzato per riflettere solo la luce rossa, e per consentire il passaggio della luce blu e verde.

Gamma di colore – Questo termine indica la gamma di differenti colori ottenibili mediante un determinato modello di colore, oppure generabili con un dispositivo specifico.

Color Light Output – Standard IDMS 15.4 per la misurazione dell'output di colore generato da un videoproiettore. Questo parametro è chiamato anche "Luminosità del colore".

Spazio cromatico – Termine indicante una rappresentazione geometrica dei colori in uno spazio, normalmente tridimensionale, avente la funzione di descrivere il modo in cui i colori possono essere rappresentati sottoforma di tuple di numeri, tipicamente composte da tre o quattro valori di componenti di colore (come nel caso dei modelli di colore RGB e CMYK), utilizzando i formati sRGB, Adobe RGB 1998 e Pro Photo RGB come spazi cromatici.

Ruota dei colori – Strumento basato sulla teoria dei colori utilizzato dagli specialisti creativi.

Colori complementari – Due stimoli di colore che possono essere miscelati tra loro per comporre un colore acromatico.

Contrasto – Indica il livello di variazione tra aree luminose e aree scure in un'immagine.

Cones – Nome delle cellule dei fotorecettori della retina dell'occhio, responsabili della visione dei colori.

Ciano – Uno dei colori primari dell'inchiostro utilizzato nei processi di stampa.

CMY – Colori sottrattivi del ciano, magenta e giallo.

CMYK – Un modello di colore utilizzato nella stampa offset a 4 colori.

DLP – Abbreviazione del termine "Digital Light Processing" (Elaborazione digitale della luce).

Mappatura della gamma di colore – Metodo che consente di convertire le coordinate di due o più spazi cromatici in un singolo spazio cromatico comune.

Verde – Uno dei tre colori additivi primari

ICDM – Nome abbreviato indicante l'International Committee for Display Metrology

IDMS – Acronimo che identifica l'Information Display Measurements Standard. Tale standard è anche noto con il nome di "International Display Measurement Standard". Per effettuare il download della documentazione, visitare il sito: http://icdm-sid.org/

IDMS 15.4 – Standard per la luminosità del colore (Color Light Output)

Tonalità – Termine che indica il colore di base di un determinato oggetto, come "rosso", "verde", ecc. La tonalità è definita dalla posizione angolare dell'oggetto all'interno di uno spazio cromatico di forma cilindrica, oppure in una ruota dei colori.

ICC – International Color Consortium, industry body responsible for the ICC profile specification and color management architecture.

Ishihara – Nome di un test per il daltonismo

K – Inchiostro nero utilizzato nei processi di stampa fotomeccanica di massa, e lettera utilizzata per rappresentare il colore nero all'interno dell'acronimo CMYK, al fine di evitare confusione con la lettera "B" che identifica il colore blu nell'acronimo RGB.

Kelvin (K) – Unità di misura della temperatura del colore

Lumen – Unità di misura indicante la "quantità" totale di luce visibile emessa da una determinata sorgente luminosa.

Lux – Valore che esprime un Lumen per metro quadro.

Magenta – Uno dei colori primari dell'inchiostro utilizzato nei processi di stampa.

Sistema Munsell dei colori (Sistema Munsell) – Sistema di largo utilizzo per la descrizione dei colori visualizzati in una scala di campioni di colore. Il sistema Munsell utilizza un metodo basato sulla comparazione con un set di colori campione e sull'interpolazione tra tali colori, per definire una designazione finalizzata a fornire una descrizione per un campione di test specifico.

Pixel – Nome assegnato a un "elemento d'immagine" di piccole dimensioni, composto da dati colore, rosso, verde, e blu, utilizzati per la renderizzazione del colore.

RGB – Acronimo indicante i tre colori additivi primari, rosso, verde e blu, e indicante anche il nome di un modello di colore.

Rosso – Uno dei tre colori additivi primari

Risoluzione: – Parametro indicante il livello di definizione di un'immagine espresso sottoforma di numero di pixel.

sRGB – Color space originally designed for the web.

Colori primari sottrattivi – Definizione indicante i colori ciano, magenta e giallo. La combinazione dei tre colori sottrattivi primari con un'intensità pari al 100% su un foglio di carta bianca, genera il colore nero.

Saturazione, cromaticità, saturazione cromatica – Saturazione, cromaticità e saturazione cromatica sono concetti correlati ma distinti, che fanno riferimento all'intensità percepita di un colore specifico. La saturazione cromatica esprime il livello di differenza tra un determinato colore e il grigio. La cromaticità esprime il livello di saturazione cromatica in rapporto alla luminosità di un altro colore che appare bianco se osservato in condizioni di visualizzazione analoghe. La saturazione esprime il livello di saturazione cromatica di un determinato colore in relazione alla sua stessa luminosità di colore.

SID – Acronimo indicante la "Society of Information Display": http://www.sid.org/

Spettrofotometro – Strumento che misura l'intensità della luce trasmessa in funzione di una lunghezza d'onda o di un colore specifico.

Spettroradiometro – Strumento che misura la potenza di distribuzione spettrale degli illuminanti.

SVGA – Acronimo del nome "Super Video Graphics Array", indicante il numero di pixel visualizzabili da un videoproiettore, in formato di visualizzazione 4:3, con una disposizione di 800 linee orizzontali e 600 linee verticali, per un totale di 480.000 pixel.

SXGA e SXGA+ – Acronimo del nome "Super XGA", equivalente a una risoluzione video di 1280x1024 pixel. Lo standard SXGA era diffuso sui monitor di tipo standard, ma forniva un formato schermo pari a 1,25:1, rispetto al più diffuso 1,33:1 (4:3). Lo standard SXGA+ era basato su una risoluzione di 1400x1050 pixel, equivalente esattamente a un formato schermo di 1,33:1, per un totale di 1.470.000 pixel.

Colorimetrica tristimolo – Il termine fa riferimento a una serie di tecniche per la predizione degli abbinamenti di colori, ottenuta equiparando un dato stimolo con i valori richiesti dai tre colori primari specificati per ottenere tale combinazione di colore. La quantità dei tre colori primari richiesta per ottenere la medesima combinazione dello stimolo è costituita dai valori di tristimolo associati al set di colori primari utilizzati.

Valori di tristimolo – Indica la quantità di luce generata dai tre colori primari, la cui somma dà come risultato un determinato tipo di luce visibile da un osservatore.

UXGA – Acronimo del termine "Ultra Extended Graphic Array", equivalente a una risoluzione di 1600 pixel in senso orizzontale e 1200 pixel in senso verticale (1600 x 1200). Tale valore è pari a un totale di 1.920.000 pixel visualizzati su uno schermo in formato 4:3.

WUXGA – Acronimo del termine "Wide Ultra XGA", un formato panoramico con risoluzione di 1920x1200, o 1920x1080 pixel, in formato 16:10.

WXGA – Acronimo del termine "Wide XGA", un formato panoramico con risoluzione di 1280x800, in formato 16:10, con un numero totale di pixel pari a 1.024.000.

XGA – Acronimo del termine "Extended Graphics Resolution", indicante il numero di pixel visualizzabili da un videoproiettore, in formato di visualizzazione 4:3, con una disposizione di 1024 linee orizzontali e 768 linee verticali, per un totale di 786.000 pixel.

Giallo – Uno dei colori primari dell'inchiostro utilizzato nei processi di stampa.

Luminosità del bianco – Valore di misurazione dell'intensità della luce bianca emessa da un videoproiettore, indipendentemente dal colore.





Scarica la guida utente sulla luminosità del colore (PDF)
Scarica lo standard internazionale IDMS 15.4
Lumita